Seleziona una pagina

SOCIAL SEGNALA – La Regione Piemonte ha pubblicato la Misura FSE2 “Progetti di Innovazione sociale per il terzo settore” di “WE.CA.RE.:Welfare Cantiere Regionale-Strategia di Innovazione Sociale della Regione Piemonte”. La misura intende facilitare lo sviluppo di un sistema di imprese sociali innovative e la crescita di un terzo settore che sperimenti modelli di gestione degli interventi e di governance caratterizzati da innovativi e forti elementi di imprenditorialità a valenza sociale e di integrazione intelligente di tecnologia.

In continuità con la misura FSE 1 “Sperimentazioni di azioni innovative di welfare territoriale”, anche questa seconda misura mira a contribuire allo sviluppo di un welfare di prossimità, sostenendo sperimentazioni di innovazione sociale che sappiano valorizzare le connessioni tramite l’avvio di un insieme di iniziative volte a mettere a punto nuove modalità per intervenire sui bisogni emergenti o non efficacemente affrontati.

In particolare, la proposta di “Progetti di innovazione sociale per il terzo settore” intende stimolare la sperimentazione di progetti di innovazione sociale in grado di integrarsi nell’amministrazione ordinaria dei servizi con le caratteristiche di sostenibilità e scalabilità e, pertanto, è prevista una condizione di premialità per i progetti presentati che dimostreranno di integrarsi e coordinarsi con le sperimentazioni territoriali presentate dalla citata misura FSE 1. Inoltre, questa misura intende stimolare l’introduzione di soluzioni innovative basate sull’integrazione intelligente di tecnologia applicata e sistemi di erogazione/produzione di servizi aventi impatto e valenza sociale, andando a valorizzare quelle progettualità capaci di integrare novità tecnologiche, sia hardware che software, nei propri processi produttivi e capaci di essere disseminabili come buona prassi sul territorio regionale.

I soggetti beneficiari dei contributi sono individuati negli Enti del Terzo Settore come definiti dal Decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117, “Codice del Terzo settore”.

Il termine per la presentazione dei progetti è previsto entro e non oltre le ore 12.00 di martedì 25 dicembre. La domanda dovrà essere presentata esclusivamente via PEC, previa apposizione della firma digitale del legale rappresentante dell’ente privato o del capofila del raggruppamento, all’indirizzo indicato nel “Bando Progetti di innovazione sociale per il terzo settore”, di cui all’allegato A, sulla base della Domanda di Partecipazione e dello Schema di Progetto, rispettivamente allegati B e C, parti integranti e sostanziali del presente provvedimento.

Ai fini della partecipazione al bando, è prevista l’iscrizione degli interessati all’Anagrafe Regionale Operatori. La procedura di iscrizione all’Anagrafe Regionale Operatori richiede un tempo tecnico di circa 15-20 giorni; si invita pertanto gli interessati non ancora iscritti a procedere tempestivamente all’iscrizione. Eventuali domande con procedure di iscrizione in corso non saranno ammesse al bando.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito della Regione Piemonte e contattare Gianfranco Scarcali e Cristina Ramella alla email gianfranco.scarcali@regione.piemonte.it ; cristina.ramella@regione.piemonte.it o al telefono 011/432 5871 ;   011 432 2184.