Seleziona una pagina

10978582_1546361135629804_3251891153011179715_nALESSANDRIA – Venerdì 29 settembre, dalle ore 19, presso la sede della Ristorazione Sociale in Viale Milite ignoto 1 ad Alessandria, si terrà il Concerto Inaugurale di Red Note: The Jazzplorers – un’antropologia del jazz.

In collaborazione con il corso di jazz del conservatorio “Vivaldi” di Alessandria e grazie al sostegno della Fondazione SociAL, della Fondazione CRT, della Fondazione CRAl, parte la terza edizione della rassegna di concerti Red Note, a cura dell’Alessandria Jazz Club. La stagione 2017/2018 comprende nove concerti dislocati in diversi luoghi della città e collegati a diverse realtà del tessuto cittadino.

Venerdì 29 settembre si esibirà un gruppo di allievi del corso di Jazz del Conservatorio Vivaldi di Alessandria, The Jazzplorers, tenuto dal Maestro Enrico Fazio. I giovani musicisti suoneranno un concerto scritto dal bassista e compositore Pietro Ariotti, alessandrino che ha svolto uno studio antropologico sul jazz partendo dai riti tribali africani per giungere fino al rap delle metropoli americane e arrivare ad una “demuseificazione della performance jazzistica”. Si tratterà quindi di una performance che unisce varie tradizioni etniche, compresa quella locale. A questo scopo infatti è stato coinvolto il ricercatore etnografico Franco Castelli come consulente.
Come esploratori al ritorno da un avventuroso viaggio i Jazzplorers, con Guglielmo Diana, Cecilia De Lazzaro, Beniamino Ariotti, Camilla D’Onofrio, Giulio Gianì, Giorgio Penotti, Gloria Passoni, Alberto Gandin, Edoardo Zampolini, Pietro Ariotti, ci racconteranno dei territori che hanno conosciuto.

Il concerto, ad ingresso libero, verrà accompagnato da un brindisi offerto dalla Ristorazione Sociale. Sarà inoltre possibile associarsi all’Alessandria Jazz Club per il 2018: ai nuovi soci verrà regalato il calendario del club 2018 con le foto di Giuseppe Cavallaro, scattate nel corso delle passate edizioni di Red Note.

Red Note ha il patrocinio del Comune di Alessandria e rientra nell’ambito del festival diffuso “Piemonte Jazz Festival” e del “Festival Identità e territorio”.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito Alessandria Jazz Club.