Seleziona una pagina

1185632_635530401404237316_volontari_avulss_768x555PARTNER – L’esperienza del volontariato si fonda su un grande bacino di valori, motivazioni, energie che un insieme di persone decidono di mettere a disposizione di soggetti bisognosi e sofferenti. La sua gestione è d’altro canto molto complessa e comporta l’emergere di specifici bisogni, sia su un piano individuale (la gestione della relazione con la persona di cui ci si occupa e con il sistema di relazioni in cui vive) sia su un piano organizzativo e gestionale (come orientare al compito in modo adeguato un gruppo di volontari, come ottimizzare una buona progettazione e molto altro ancora). Chi decide di farsi carico di una funzione così complessa necessita dunque di strumenti che lo aiutino a riflettere sui legami preziosi che instaura, sulla giusta distanza da tenere e più nello specifico può trarre beneficio da momenti comuni di esercitazione in cui mettere sul campo esperienze vissute individualmente.

All’approfondimento di queste tematiche è dedicato il secondo dei quattro incontri rivolti ai dirigenti nell’ambito del progetto “Reti del possibile”, ideato dall’Associazione AVULSS di Alessandria, in collaborazione con le sezioni di Acqui Terme, Ovada e Valenza e sostenuto dalla Fondazione SociAL nell’ambito del Bando 2016. Il progetto, di durata biennale, è aperto a tutte le Associazioni della provincia di Alessandria: il percorso formativo prevede una serie di moduli pensati per sviluppare competenze nell’ambito della costruzione e gestione dei gruppi, nella mediazione dei conflitti, nelle tecniche di comunicazione, nella progettazione sociale così come nella prevenzione dello stress e nella costruzione della relazione di aiuto e di ascolto.

Il secondo appuntamento, dal titolo “La progettazione sociale” e dedicato ai responsabili, si terrà sabato 30 settembre, dalle ore 9 alle ore 17.30 presso la sede dell’Associazione Cultura e Sviluppo, in Piazza Fabrizio De Andrè 76 ad Alessandria. L’appuntamento sarà affidato al Dott. Augusto Monge Roffarello, psicologo psicoterapeuta e esperto in progettazione di servizi per il sociale e al Dott. Alessandro Armando, progettista sociale esperto in comunicazione e fundraising, entrambi consulenti di Area Onlus. Nel corso della giornata formativa i partecipanti saranno accompagnati nell’acquisizione di competenze specifiche per la progettazione di un servizio, anche attraverso esercitazioni pratiche che permetteranno di evidenziare i passaggi della progettazione, in tutte le sue fasi e criticità.