Seleziona una pagina

musicaliaALESSANDRIA – Venerdì 30 marzo, alle ore 19, presso il Museo Etnografico di Alessandria, si terrà il secondo appuntamento della stagione Musicalia con un trio del tutto insolito: clarinetto, tromba e chitarra. Tre ex allievi del Vivaldi, attivi anche in ambito internazionale, hanno costituito “Libero ArbiTRIO“, gruppo musicale che unisce la leggerezza del nome “antiaccademico” ad un serio discorso sull’improvvisazione, la ricerca sul suono, gli impasti timbrici.

Daniele Lombardi al clarinetto, Christian Cocolicchio alla chitarra e Fabio Fabbri alla tromba delizieranno il pubblico con un repertorio quasi interamente costituito da libere trascrizioni: con uno sguardo all’antico, a partire dall’immenso Bach, che giunge fino al Novecento storico.

Daniele Lombardi, diplomato in clarinetto presso il Conservatorio “A. Vivaldi” sotto la guida di Rocco Parisi e vincitore di concorsi nazionali ed internazionali come solista e in formazioni da camera, si è perfezionato con clarinettisti di fama mondiale, tra i quali Giuseppe Garbarino e Remo Pieri (Italia), Andrzej Godek, Jakub Bokun e Mariola Spiewak (Polonia), Justo Sanz e Esteban Valverde (Spagna), Dominique Vidal (Francia), Hedwig Swimberghe (Belgio) e Radovan Cavallin (Croazia). Si è esibito negli anni in formazioni orchestrali, da camera e come solista oltre i confini nazionali, arricchendo il suo bagaglio di musicista classico delle influenze musicali dei paesi attraversati, spaziando dalla musica tradizionale klezmer al folk, affacciandosi al mondo della musica elettronica. Spirito eclettico, attualmente vive a Stoccolma, dove si divide tra la attività di musicista e la professione di architetto, trasportato anche dai concetti di composizione ed interpretazione che le due arti hanno in comune. Dal 2017 è Commissario della sezione fiati al Concorso Internazionale di Stresa.

Christian Cocolicchio ha iniziato i suoi studi di chitarra classica presso il Conservatorio Palestrina di Porto Alegre dove ha frequentato i corsi di Abel Carlevaro, Antonio Carlos Barbosa Lima e Eduardo Isaac. Ha partecipato al gemellaggio con il Conservatorio Antonio Vivaldi di Alessandria dove più tardi si è diplomato. Nel 1995 ha ricevuto la Commenda Palestrina, riconoscimento attribuito ai musicisti che meglio hanno rappresentato il la realtà artistica brasiliana all’estero. Dal 1997 ha frequentato in diverse occasioni il “Fairbanks Summer Arts Festival” in Alaska dove ha studiato con musicisti jazz come Gene Bertoncini e Greg Hopkins. Attualmente è docente di chitarra classica presso la scuola “L. Cadorna” a Verbania. Dedicatario di diverse partiture di musica contemporanea, concertista solista e di musica da camera in Brasile, Stati Uniti, Slovacchia, Svizzera e Italia, Christian è direttore artistico del Lago Maggiore Guitar Festival a Verbania e Direttore Artistico del Concorso Internazionale Città di Stresa.

Fabio Fabbri, conseguito il diploma di II Livello presso il Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia sotto la guida di Paola Lenzi e Luca Primo Marzana, ha perfezionato la propria arte studiando con Piero Andreoli ed Elia Savino presso il Conservatorio “N. Paganini” di Genova, Ercole Ceretta presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo, e Fred Mills presso la Hodgson School of Music di Athens (Atlanta). Ha vinto diversi concorsi internazionali di interpretazione Internazionale e ha collaborato con artisti e solisti di rilievo nel campo musicale e teatrale. Ha svolto attività professionale, anche in qualità di solista, con orchestra sotto la guida di importanti direttori, tra i quali Peter Maag, Karl Martin, Piero Bellugi, Marco Guidarini, Lorraine Vaillancourt. Ha partecipato alla Stagione Concertistica Milano Musica 2006 col prestigioso Dynamis Ensemble, in collaborazione con il Teatro alla Scala di Milano. E’ stato selezionato, in qualità di solista, in occasione del NYEMF 2018, all’Abrons Art Center di New York.

Potete visualizzare qui la locandina dell’evento