Seleziona una pagina

13407014_1664591013557259_8275466067001243015_nLa Fondazione Cigno e l’Associazione Vela hanno messo in moto la macchina organizzativa dell’evento che il prossimo 10 settembre avrà come protagonista il Progressive Rock.

“Playing the History” è il nome del Gruppo che verrà ospitato dal Palasport del Geirino di Ovada e che raccoglie l’eredità dei grandi gruppi progressive Inglesi degli anni ’70. Eredità non solo culturale ma anche parentale con la presenza effettiva di John Hackett, flautista del gruppo e fratello del chitarrista Steve, colonna portante dei Genesis, e di David Jackson saxofonista storico dei Van Der Graaf Generator. Oltre a loro, Carlo Matteucci, Marco Lomuscio, Giorgio Gabriel, Pino Magliani, maestri di un genere musicale che si rivela ancora estremamente ricco, complesso e innovativo, pur restando fortemente ancorata alle radici della musica colta.

Il concerto ha un intento ben preciso: raccogliere fondi per un progetto che vede coinvolte anche le scuole, in particolare l’Istituto Superiore Barletti, e che ha come obiettivo primario la valorizzazione e il recupero del parco di Villa Gabrieli. L’idea che guida il progetto vuole avere anche una marcata finalità didattica, visto il valore delle specie botaniche ospitate dal parco, e riprendere una ricerca svolta anni fa dalla professoressa Marisa Ottonello del Liceo Pascal. L’intento è pertanto fare del parco un grande Laboratorio di ricerca, aperto anche alla cittadinanza, e introdurre, inoltre, con l’intervento diretto dei Volontari di Cigno e delle associazioni Vela e Adia, la pratica sperimentale del giardinaggio florovivaistico come terapia (Garden Therapy).

La strutturazione di un giardino terapeutico all’interno del parco, con l’allestimento di spazi opportunamente attrezzati, rappresenta la vera innovazione del programma che consente di associare gli intenti didattici con finalità sociali e strategie di riabilitazione clinica. L’istituto Barletti ha attivato con successo un indirizzo di studio in Agraria che è giunto al suo terzo anno, inoltre gli studenti del Liceo Scientifico e dell’Opzione Scienze applicate hanno inoltre da anni manifestato interesse per attività di orientamento verso le facoltà mediche e infermieristiche e per esperienze di stage in ospedale. Sono questi aspetti che hanno autorizzato e rinforzato l’idea di creare un Giardino terapeutico, per la pratica di colture florovivaistiche e officinali, che verrà progettato tecnicamente dagli studenti orientati verso le facoltà di Architettura. La struttura, studiata secondo principi ergonomici e con caratteristiche tali da permettere il lavoro anche a soggetti con difficoltà di deambulazione, con l’adozione di bancali sopraelevati e a terrazze, è destinata a pazienti in fase di riabilitazione. Queste persone, accompagnate e seguite dai volontari esperti, riceveranno assistenza tecnica da docenti e studenti dell’Agrario. L’osservazione scientifica delle attività e dei risultati verrà condotta dai futuri studenti di Medicina e di scienze infermieristiche che potranno valutare gli effettivi miglioramenti apportati dalla semplice cura del verde e delle piante. “Le radici scientifiche del giardino terapeutico” è il nome assegnato al programma didattico che vuole dimostrare non solo l’importanza sociale dell’attività di giardinaggio assistito ma anche il suo valore effettivamente terapeutico.

I biglietti (30 euro) saranno in prevendita presso IAT di via Cairoli, Pasticceria Bottaro e Campora e Caffè Trieste, oltre che presso Piscine dell’Impianto Polisportivo del Geirino. Sarà, inoltre, possibile acquistare i biglietti anche in occasione di Fiorissima, Villa Schella 4 e 5 Giugno, presso lo stand dell’IIS Barletti.

Giovedì sera 8 settembre alle ore 21 si terrà anche una cena esclusiva con gli artisti presso Villa Bottaro (prenotazioni presso Pasticceria Bottaro e Campora).

Potete trovare qui di seguito alcuni link uili:

Sito del progetto Playing the History: http://www.playingthehistory.com

Pagina Facebook di Playng the History: https://www.facebook.com/Playing-the-History-641803135836057/

Video su Youtube relativi a Playng the History: https://www.youtube.com/results?search_query=playing+the+history