Seleziona una pagina

elisa_chiaf_wis14_irisnetworkFORMAZIONE – Una metodologia per misurare l’impatto sociale è fondamentale per capire l’effettivo contributo che il Terzo Settore dà alle comunità, ai territori, in cui interviene. Un impatto che nel suo valore sociale è già riconosciuto ma che se fosse dimostrato dai numeri avrebbe una risonanza e una comprensione profondamente maggiore.
Proprio per questo la Fondazione SociAL, nell’ambito degli incontri di formazione destinati al Terzo Settore, ha deciso di discutere di impatto sociale.

Ospite, mercoledì 25 novembre dalle 16 alle 19, la Dott.ssa Elisa Chiaf – del Centro Studi in Imprese Cooperative, Sociali ed Enti no Profit e dell’Università degli Studi di Brescia – che svolgerà una lezione dal titolo “La misurazione dell’impatto sociale, sistemi di misurazione della performance”.
All’intervento della dott.ssa Chiaf si aggiungerà la voce di Gian Luca Brunello – Aias Alessandria – che racconterà dell’applicazione del metodo Sroi al progetto “Trasporto Solidale”.

Misurare l’impatto sociale potrebbe servire alle realtà che intervengono nell’ambito del Terzo Settore per legittimare la richiesta di contributi, finanziamenti, donazioni, per riconoscere il “valore aggiunto” che la propria attività crea sul territorio di riferimento e di conseguenza il suo coinvolgimento in processi di decisione o progettazione, oppure per far si che il management comprenda come meglio orientare le proprie scelte future.

La partecipazione all’incontro “La misurazione dell’impatto sociale: criticità e metodi” è gratuita ma vi invitiamo ad iscrivervi attraverso l’apposito modulo online disponibile qui (/?avada_portfolio=25-novembre-impatto-sociale-modulo-discrizione).

[foto di IrisNetwork – Wis2014]